Strozzi 32

  • Strozzi_corridoio-00
  • Strozzi_-40
  • Strozzi_-41
  • Strozzi_-50
  • Strozzi_-52
  • Strozzi_-45
  • Strozzi_-58
  • Strozzi_-60
  • Strozzi_-61
  • Strozzi_corridoio-3
  • Strozzi servizi-19
  • Strozzi servizi-7
  • Strozzi servizi-1
  • Strozzi servizi-2
  • Strozzi servizi-3
  • Strozzi_-7
  • Strozzi_-21
  • Strozzi_-33
  • Strozzi_-37
  • Strozzi servizi-11
  • Strozzi_-16
  • Strozzi_-22
  • Strozzi_corridoio-7
  • Strozzi_corridoio-9
  • Strozzi_corridoio-10

Dettagli Progetto

  • localizzazione: Roma, Delle Vittorie
  • Tipologia: Casa Vacanza
  • Servizio svolto: Progettazione, Direzione lavori, Fotografie
  • Dimensione: 110 mq
  • Materiali usati: gres tipo marmo, gres tipo corten, carta da parati da fotografie personalizzate, Cucina su misura
  • Budget (basso, medio, alto): Basso

Il progetto di Strozzi 32 nasce dalla necessità di sfruttare al meglio gli spazi dell’esistente casa vacanza per inserire un terzo bagno ed un sistema di condizionamento interno e per dare nuova vita ai vecchi spazi attraverso un restyling degli ambienti. I lavori sono stati eseguiti in tempi ridottissimi per limitare il “fermo produttivo” della casa vacanza.

La casa era composta da ingresso, salotto, cucina, 3 camere, 2 bagni ed 1 ripostiglio ed è stata trasformata ripensando i due bagni esistenti e ricavandone un terzo, dal grande ripostiglio posto alla fine del corridoio.

Gli elementi esistenti che caratterizzano l’appartamento, e che sono stati alla base del progetto di restyling sono i pavimenti, costituiti da cementine colorate diverse da stanza a stanza, e da interessanti stucchi a soffitto, di forme che variano tra il geometrico e il floreale.

Il restyling è partito quindi dallo studio colorimetrico delle cementine a disegni intarsiati sulla base delle quali sono stati scelti i colori delle stanze. Il colore è la vera materia del progetto che ha reso ogni spazio unico, andando ad armonizzare pareti, pavimenti e soffitti e andando ad evidenziare gli stucchi, valorizzando tutti gli elementi di pregio dell’appartamento.

Il progetto si articola attorno al corridoio centrale, valorizzandone la profondità attraverso l’utilizzo di carte da parati, con foto di Roma in bianco e nero, che ne andassero a “sfondare” la prospettiva e andando ad impressionare subito il visitatore. Dal corridoio, spazio neutro in bianco e nero si articolano le stanze, ognuna con il suo colore di riferimento, scelto in base ai colori specifici delle cementine del pavimento.

Nel corridoio è stato ripensata l’illuminazione attraverso un sistema di controsoffitti che nascondesse gli impianti e valorizzasse lo spazio.

I tre bagni sono stati pensati nei loro rivestimenti sempre differenti in modo tale da valorizzare gli effetti luminosi e la percezione dello spazio.

Il bagno più grande, annesso alla “suite rossa” e dotato di illuminazione naturale, è stato interamente rivestito da grés effetto marmo calacatta, scelto con due trattamenti superficiali diversi, per avere un ambiente luminoso ed elegante.

Il secondo bagno esistente, notevolmente più piccolo, è stato ripensato invece come un piccolo scrigno: interamente rivestito in marmo nero impreziosito, sul piano lavabo (realizzato su misura), da un mosaico Bisazza ricco di sfumature cromatiche.

Il terzo bagno invece, quello completamente nuovo, è stato pensato come un bagno suggestivo utilizzando grés effetto corten, superficie materica impreziosita nella doccia da un rivestimento di mosaico di vetro nettuno.

Infine, la cucina minimal e total white è stata pensata per essere iperfunzionale ed adeguata alla casa anche in uno spazio ridotto.

 

TORNA INDIETRO