Casa Pace

  • Pace_sito-20
  • Pace_sito-21
  • Pace_sito-19
  • Pace_sito-17
  • Pace_sito-11
  • Pace_sito-10
  • Pace_sito-14
  • Pace_sito-12
  • Pace_sito-13
  • Pace_sito-15
  • Pace_sito-22
  • Pace_sito-23
  • Pace_sito-24
  • Pace_sito-01
  • Pace_sito-02
  • Pace_sito-03
  • 001_bagno sito-01
  • Pace_sito-27
  • Pace_sito-7
  • Pace_sito-4
  • Pace_sito-5
  • Pace_sito-04-1024×685
  • Pace_sito-03-1024×683

Dettagli Progetto

  • Localizzazione: Roma, Centro storico
  • Tipologia: Residenza
  • Servizio svolto: Progettazione, Direzione Lavori e Design di mobili
  • Dimensione: 75 mq
  • Materiali: Parquet in noce Foglie d'Oro, Marmo Emperador, Marmo Nairobi Crema, Legno laccato, Laminato finitura rame
  • Budget: Alto

Nel cuore del centro storico di Roma, a pochi passi da Piazza Navona, Casa Pace nasce dall’esigenza del giovane proprietario di ristrutturare un appartamento per farne il luogo della propria intimità, ma anche un luogo per lo studio e l’homeworking.

L’immobile ha tutte le caratteristiche degli edifici del centro storico, soprattutto per la forte irregolarità delle murature, mai ortogonali o parallele le une con le altre. Bianchi muri vengono contenuti tra i due piani orizzontali del soffitto in legno e del prezioso parquet in noce americano che conferiscono allo spazio il calore adatto alla vita privata. I soffitti in legno a vista sono stati recuperati attraverso la sabbiatura e una mordensatura che andasse ad esaltare le caratteristiche del legno naturale.

Per la pavimentazione è stato scelto il parquet “Frammenti” di Foglie d’Oro in noce americano.  La sua composizione di tasselli in legno dà vita ad una caratteristica texture geometrica, scelta appositamente per far perdere i punti di riferimento e nascondere la forte irregolarità delle murature.

Un nastro color becco d’oca unisce tutti gli ambienti che si susseguono: scandisce il passaggio dall’ingresso all’area divani e da qui corre lungo tutte le pareti veicolando una luce radente.

La cucina è stata realizzata in falegnameria su nostro disegno, pensata per scomparire e lasciare che a dominare la parete fossero i riflessi della finitura ramata delle ante. Sul tavolo della cucina è sospesa una struttura in ferro nero, portabottiglie e fonte di luce.

Il bagno personale del proprietario è un piccolo scrigno di marmo prezioso: Nairobi Crema per i piani verticali e Dark Emperador per gli orizzontali. Le tessere di pietra naturale (quarzite, ardesia e marmo), vetro traslucido e madreperla costituiscono il mosaico di Porcelanosa che dà luce a una porzione di parete.

Nella stanza da letto due grandi pannelli scorrevoli in legno e specchio nascondono l’accesso alla cabina armadio e bagno padronale da una parte ed al corridoio che porta alla zona giorno dall’altra, i comodini, sempre becco d’oca, sono un progetto originale dello studio: Comodino Inca.

Gli apparecchi illuminanti sono stati realizzati su misura da Chary, la falegnameria su misura è stata realizzata da Durante design & contract.

 

Elementi di arredo:

TORNA INDIETRO